Massimo Biraghi

  • Massimo Biraghi

    … Occhialetti e sguardo vivace non perde mai l’ occasione per farsi una bella scorpacciata di vita assieme alle persone che lo circondano…un entusiasta insomma, dalla lingua instancabile e dallo humour pungente.Le sue mani si muovono al ritmo delle sue parole…no, non è un ballerino (che Dio ce ne scampi !!!) ma uno speaker di Radio Company: nonostante ciò non immaginate quanta aria mette in moto quando fa un discorso !!!
    Tsunami e uragani a parte, del Biraghi non si può fare a meno: quando manca si percepisce la sua assenza e quando c’è si ride per la sua “deficienza”…irriverenza …ma anche per la sua dolcezza, un cocktail che fa di lui una speciale essenza…nulla a che vedere col biberon di havana, che peraltro mai disprezza, nel tentativo di rendere ogni soffio di vita una profonda ebbrezza… quando parli con lui al telefono sei consapevole che in seconda, terza e magari anche quarta linea c’è qualcuno che ha qualcosa da dirgli… proprio come te!!!
    Ma lui fa finta di niente e non si fa beccare dimostrandosi quasi sempre attento alle esigenze altrui.
    Se è vero, come disse qualcuno che l’ unico vero lusso è quello dei rapporti umani, allora il nostro Max Biraghi è proprio un Paperon de Paperoni !!!
    A fine serata, a porte chiuse i propietari dei locali lo reclamano con un bel sorriso da una parte e un bel bicchierone dall altra, pronti a condividere con lui le proprie esperienze personali e soprattutto a sentirne i suoi pareri…perchè non ci dimentichiamo, abbiamo a che fare anch e con un instancabile ascoltatore…le sua voce di notte scorre un pò più lenta e i suoi pensieri riposano poi nelle menti di chi lo vive, a volte risvegliando il giorno dopo una nuova consapevolezza…fortunato chi lo conosce.