Caterina Balivo si lascia andare ad un tweet pesante poi chiede scusa

Un tweet infelice” così ha definito Caterina Balivo il cinguettio rivolto a Diletta Leotta giornalista, ospite al Festival di Sanremo. “Non puoi parlare della violazione della privacy con quel vestito e con la mano che cerca di allargare lo spacco della gonna”. Un tweet al vetriolo che non è piaciuto agli internauti che le hanno rivolto tanti cinguettii di protesta. A Caterina però non è bastato prima posta un tweet di attesa per l’esibizione di Ricky Martin. Poi quando il cantante è sul palco per la sua esibizione scrive: “Bono, bono. Che commenti devo fare? Sei bono. Ricky sei bono anche se sei frocio”. Che dire? Caterina però cancella subito il tweet, ma si sa sulla rete è sempre troppo tardi. Qualcuno subito le scrive: “Perché hai cancellato la parte su Ricky Martin sei alticcia per caso? VERGOGNOSA”. Detto Fatto. Caterina Balivo ha scritto poi un post di scuse cospargendosi il capo di cenere. Dai ha scritto una grandissima stronzata anzi due. Ecco il post riparatore o quasi: “Caso Chiuso. Ieri sera prima di andare a dormire ho postato un tweet infelice che ha scatenato tantissime polemiche. Ho espresso un giudizio sull’atteggiamento, me ne dispiace non sono nessuno per giudicare un atteggiamento di un’altra donna. Qui a Detto Fatto parliamo di donne, le protagoniste siete voi da casa abbiamo cercato in questi anni di valorizzarvi e mi dispiace di vedee dei tweet aggressivi però l’errore è stato mio. Se ho offeso qualcuno mea culpa. L’intento era commentare un atteggiamento sono molto dispiaciuta, ma per un motivo se c’è una che qui in trasmissione cerca di pompare le donne sono io che sono cresciuta con quattro femmine a casa. Mi dispiace tantissimo”. Detto scritto.