Home

Alghe aliene nello spazio.

13 Febbraio 2024 Redazione Company


Una ricerca italiana dimostra per la prima volta che, teoricamente, alcuni pianeti esterni al Sistema Solare potrebbero ospitare forme di vita elementari come i cianobatteri, le minuscole alghe da sempre considerate un modello per studiare la vita fuori dalla Terra. Lo studio, pubblicato sulla rivista Frontiers in Plant Science, è coordinato da Nicoletta La Rocca del dipartimento di Biologia dell’Università di Padova e condotto da un gruppo multidisciplinare composto da biologi, bioinformatici, ingegneri e astronomi.  Simulazioni delle condizioni ambientali di alcuni esopianeti condotte dai ricercatori hanno dimostrato che i cianobatteri potrebbero vivere e proliferare anche in assenza di ossigeno, purché ci sia luce. Il risultato fornisce un ulteriore elemento utile per cercare vita nell’Universo. Nelle simulazioni è stato riprodotto, in particolare, un ambiente privo di ossigeno e illuminato da una stella piccola e relativamente fredda come una nana rossa ed è emerso che, anche in condizioni così difficili i cianobatteri, comparsi sulla Terra 3,5 miliardi di anni fa, mostrino buona capacità di crescere e di generare energia attraverso la fotosintesi, grazie a particolari caratteristiche del loro corredo genetico. (Ph Pixabay)


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.