Home

Il giorno del “Grazie”

21 Settembre 2020 Redazione Company


C’è un giorno per tutto, anche per la gratitudine. E’ il 21 settembre ed esiste dal 1965, istituito alle Hawaii e poi diventato World Gratitude Day.Grazie è una delle parole più belle in assoluto, imparare a dirla è una conquista, un’aspirazione che può durare tutta la vita. Dire grazie ai genitori, ai familiari, ai figli, al partner, alla persona appena conosciuta, non è solo sinonimo di educazione, saper ringraziare è una vera e propria capacità emotiva, poiché coinvolge una serie di fattori importanti per lo sviluppo psicologico e ha effetti sullo stato di benessere generale. La gratitudine è un atteggiamento che ha effetti positivi sia per la vita di tutti i giorni, sia nelle relazioni personali che in ambito lavorativo. La parola “grazie” è uno dei primi vocaboli imparati da piccoli e non andrebbe dimenticata mai. (foto ANSA)


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.