Home

L’Italia scotta sempre di più

3 Giugno 2020 Redazione Company


La temperatura cresce in Italia più che in altre parti del mondo. Nel 2018 è stata registrata un’ anomalia media pari a +1,71 gradi rispetto alla media climatologica 1961-1990, superiore a quella globale sulla terra ferma (+0,98 gradi). Lo rivela l’Annuario dei dati ambientali 2019 dell’Ispra, presentato oggi in streaming alla presenza del premier Giuseppe Conte, del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. In particolare è stato calcolato un aumento della temperatura media pari a circa 0,38 °C ogni dieci anni nel periodo 1981-2018. Da segnalare anche il nuovo picco per la temperatura dei mari italiani nel 2018 (+1,08°C). (foto ANSA)


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.