Home

Riapre il cinema sogno di Fellini

21 Agosto 2017 Redazione Company


“Sotto lo schermo c’erano le pancacce, poi uno steccato come nelle stalle, che divideva i ‘popolari’ dai ‘distinti’: noi pagavamo undici soldi, dietro si pagava una lira e dieci”. Così Federico Fellini ricordava il Fulgor, dove vide il suo primo film, ‘Maciste all’inferno’, sulle ginocchia del padre come racconterà in ‘Roma’ o dove più tardi cercherà un approccio con Gradisca, come girerà in ‘Amarcord’. E il ‘suo’ cinema riaprirà a fine anno, dopo cinque anni di restauri.


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.