Home

Rushdie si ispira a Trump

7 Settembre 2017 Redazione Company


Comincia con l’insediamento di Obama nel 2009 ma la sua vera ispirazione è Trump: Salman Rushdie non ha resistito dal cimentarsi con la grande storia politica dell’ultimo anno in “The Golden House”, il suo 13/o romanzo che incrocia, nelle intenzioni del suo autore, “Falò delle Vanità” di Tom Wolfe e il mitico “Grande Gatsby”. Scettica la critica nei confronti di quello che la casa editrice PenguinRandomHouse ha definito “un moderno poema epico americano sullo sfondo della politica e della cultura contemporanea”.


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.