Home

Body troppo scollato? Scendi dall’aereo!

24 Giugno 2024 Sparla che ti passa


Un abbigliamento giudicato “non idoneo” le aveva impedito di imbarcarsi sul volo da Maiorca a Barcellona. Protagonista una cliente di Vueling cui era stato impedito di salire sull’aereo dal personale di terra che le aveva contestato di indossare un “body troppo scollato”. I fatti risalgono al 2019, ma è di questi giorni la sentenza che condanna la compagnia aerea al pagamento di una multa di 28 mila euro per aver violato la normativa nazionale ed europea riguardante le condizioni di trasporto in aviazione civile. Il caso è stato reso noto dall’associazione di consumatori spagnola Facua, che aveva denunciato il comportamento di Vueling presso l’Agenzia statale di sicurezza aerea (Aesa). Secondo Facua, sono stati puniti il “maschilismo” di Vueling e l’atteggiamento “discriminatorio” del suo personale mostrati in questo caso. “Nessuna norma vieta espressamente l’ammissione dei passeggeri in base al loro abbigliamento, purché non sia contrario all’ordine pubblico”, ricorda l’associazione di consumatori. Un portavoce della compagnia aerea ha invece sostenuto che nel caso descritto la passeggera aveva risposto “in modo aggressivo” e che “le condizioni di viaggio, che si applicano allo stesso modo a uomini e donne, stabiliscono la possibilità di negare l’imbarco per motivi comportamentali”. A suo tempo, Vueling aveva spiegato che la cliente si era presentata all’imbarco “in costume”.


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.