Home

Cagnotto, figlia e (forse) Olimpiadi

29 novembre 2017 Sparla che ti passa


Tra due mesi divento mamma e devo dire che sto vivendo la magia di questo momento. Avremo una femminuccia”. La campionessa azzurra Tania Cagnotto racconta a ‘Chi’ la sua nuova vita dopo le competizioni agonistiche a partire dal traguardo più importante, la prossima maternità. “I primi due mesi ho avuto le nausee ma poi è andata benissimo, ho preso sette chili in sette mesi e non ho molta fame, a parte le rinunce che devo fare non potendo mangiare speck e salame” spiega il bronzo dal trampolino 3 metri e argento nel trampolino sincro in coppia con Francesca Dallapé a Rio 2016. E sulla possibile partecipazione a Tokyo 2020 “Di sicuro non chiudo la porta”, dice la tuffatrice.


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" dichiaro di acconsentire al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/2003 e di aver letto l'informativa sulla privacy presente a questo link