Home

Divorzio? Cani e gatti in affidamento condiviso

5 Gennaio 2022 Sparla che ti passa


Un gatto, un cane, una tartaruga, un pesce o un uccello domestico potrebbero quindi essere oggetto di affidamento condiviso. Finora, la custodia degli animali domestici in caso di divorzio era stata oggetto di controversie nei tribunali da qui la decisione di una modifica del codice civile spagnolo. La legge obbliga inoltre i proprietari a “garantire il benessere” dei loro animali. In caso non possano farlo o se dovesse venire fuori che una persona ha una storia di abusi sugli animali, la custodia può essere rifiutata o revocata da un giudice. La Spagna non è il primo Paese europeo a riconoscere gli animali come “esseri viventi sensibili”- Leggi simili sono già in vigore in Francia dal 2015, ma anche in Germania, Svizzera, Austria e Portogallo


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.