Home

Il bimbo di Nevermind fa causa ai Nirvana

26 Agosto 2021 Sparla che ti passa


A 30 anni da quando e’ comparso sulla copertina del rivoluzionario album dei Nirvana ‘Nevermind’, l’ex bambino ritratto nudo sott’acqua fa causa alla band per pedopornografia. Spencer Eldon, che all’epoca (nel 1991) aveva 4 mesi, ha intentato una causa contro l’eredita’ di Kurt Cobain e i membri sopravvissuti della band, affermando che hanno violato le norme federali sulla pedopornografia e lo hanno sfruttato sessualmente. Il legale di Elden, dice che l’immagine oltrepassa il confine del lecito, verso la categoria “child porn” e aggiunge che la presenza di banconote nell’immagine trasforma il bambino ritratto nella foto in un “sex worker”. L’immagine – tra le più famose nella soria del rock – è stata interpretata come una critica al sistema, con la banconota infilzata a un amo che il neonato insegue nuotando, entusiasta quanto ingenuo.


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.