Home

Olanda: “Trovatevi un compagno di letto”

16 Maggio 2020 Sparla che ti passa


I Paesi Bassi sono dal 23 marzo in quello che gli scienziati olandesi hanno definito «lockdown intelligente», cioè un regime di distanziamento sociale stretto in cui negozi e parrucchieri potranno riaprire il 18 maggio, ristoranti e cinema il 1 giugno. Già dall’inizio ogni nucleo famigliare può invitare a casa propria fino a tre persone per volta, e a patto di mantenere 1,5 metri di distanza. Ora a questa cerchia di ospiti leciti si aggiunge la possibilità di un invitato particolare, che la distanza può superarla: un «seksbuddy», in italiano si tradurrebbe «amico di letto» o anche un «cuddle buddy», un amico di coccole, per chi è single e patisce all’idea di un lockdown tutto intero senza coccole e contatti sessuali. Lo ha dichiarato ufficialmente il Rivm, l’istituto nazionale di salute pubblica: chi è single potrà nominare «qualcuno nella stessa situazione che vada a trovarlo, con soddisfazione di entrambi». Il vademecum ricorda che «fare sesso è possibile anche a distanza: raccontarsi storie erotiche, masturbarsi simultaneamente». E che se uno dei partner è in quarantena o sospetta di avere il Covid-19, chiaramente, non ci si può vedere. Poi: «Potete incontrarvi se siete entrambi sani per scambiarvi un contatto fisico o sessuale, in altre parole sesso o solo coccole», scrivono gli esperti. «Prendete dei buoni accordi, e siate sinceri l’uno con l’altro sul numero di altre persone che state vedendo, e ricordate che più persone incontrate più alto è il rischio».


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.