Home

Transfobia: “Potter” contro J.K.Rowling

10 Giugno 2020 Sparla che ti passa


“Harry Potter” contro J.K.Rowling: Daniel Radcliffe ha criticato online la sua ‘creatrice’ narrativa. Perché il 30enne attore si è fatto sentire, contro Rowling, dopo che quest’ultima qualche giorno fa su Twitter aveva definito donne soltanto “le persone col ciclo mestruale”, escludendo dunque le transessuali, scatenando una rivolta online: “Persone che hanno le mestruazioni? Sono sicura che una volta avevamo un termine per indicare queste persone. Che qualcuno mi aiuti”, alludendo alla parola “donne”. La scrittrice poi, per placare le polemiche, aveva aggiunto online che “se il sesso non è reale, non c’è attrazione per lo stesso sesso e che cancellare il concetto del sesso femminile rimuove anche l’abilità di molti di discutere delle proprie vite in maniera costruttiva. Non è odio dire la verità”. E poi: “Marcerei con voi se veniste discriminate sulla base del fatto che siete transgender. Allo stesso tempo, però, la mia vita è stata plasmata dall’essere femmina. Non penso di essere odiosa affermandolo”. Frasi che avevano peggiorato la situazione agli occhi dei suoi critici e di chi la accusava di “transfobia”. Per questo Radcliffe si è ribellato, intervenendo sul sito del Trevor Project, organizzazione Lgbt di cui è testimonial. “Le donne transgender sono donne”, ha detto chiaramente riferendosi alle frasi di Rowling, “ogni affermazione in senso opposto cancella l’identità e la dignità delle persone transgender e va contro tutte le indicazioni delle associazioni che offrono sostegno professionale e hanno molta più esperienza su questo argomento di Rowling o me stesso”. Non è la prima volta che la madre di “Harry Potter” viene coinvolta in una vicenda simile: due anni fa mise un “mi piace” a un tweet che definiva i transessuali “uomini con la gonna”. Allora si difese spiegando che il “like” era stato posto per errore.


Lascia un feedback

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Cliccando sul tasto "invia" rilascio il consenso al trattamento per finalità di marketing come al punto 2 dell' informativa sulla privacy e dichiaro di essere maggiore di 16 anni.